Menu

Prenota ora

Checkin:
Checkout:
Adulti:
Bambini

Manifesto

Il lusso qui non è apparire, bensì essere compresi, trovare appagamento nei piccoli dettagli e ispirazione dalle suggestioni artistiche, in un percorso virtuale da antico a contemporaneo, con l’ulteriore privilegio di entrare a far parte di una community di viaggiatori illuminati. In aggiunta alla contaminazione artistica e culturale, l’Elizabeth Unique Hotel offre i servizi propri dei grandi alberghi a cinque stelle, con criteri di personalizzazione inediti. Siamo convinti che, oggi come mai, l’ospite sofisticato desideri e si aspetti momenti irripetibili, genuini, straordinari, che non hanno prezzo: vero criterio che determina il lusso e che ne costituisce il marchio di riconoscimento. Il nostro impegno è offrire l’alternativa a un sistema di globalizzato e standardizzato, valorizzando e mettendo a disposizione quanto di più raro, autentico, prezioso, in grado di emozionare. Noi ci rivolgiamo a individui, non target di clientela, che associano il termine “lusso” all’autoreferenzialità di operatori, che abusano del termine e non sono più in grado di interpretarlo “Walk it like you talk it”. Applichiamo in ogni ambito con coerenza e impegno i valori della nostra filosofia. Abbiamo cura e rispetto delle risorse umane interne, esplorando nuove forme di coinvolgimento e motivazione al fine di sviluppare un impareggiabile senso di appartenenza. "Qualità reale, non solo percepita". Ogni dettaglio, sia esso estetico o di servizio, è stato concepito e costruito senza alcun compromesso.  Gli impianti tecnologici corrispondono al non plus ultra e garantiscono il miglior comfort nonché sicurezza e prevenzione. L’albergo esercita la propria attività nel rispetto della normativa ed è in possesso di tutti i titoli, permessi e autorizzazioni previsti dagli enti pubblici competenti.
Siamo convinti che le geniali intuizioni e i capolavori artistici rappresentino uno straordinario serbatoio culturale da cui attingere. La creatività e il coraggio di osare e sperimentare, partendo da solide radici storico-culturali, sono il catalizzatore che ci spinge a esplorare nuove forme di ospitalità.

Dal concept dello spazio agli arredi, dall’atmosfera all’accoglienza degli ospiti. I nostri artigiani sono ispirati da tali input e li applicano nella materia. Rifuggiamo dalla produzione industriale, che comprometterebbe l’equilibrio tra innovazione e autenticità. Anche nell’ambito della ristorazione interna, la nostra è una scelta senza compromessi, seppur complessa dal punto di vista logistico: acquistiamo prodotti a km 0 e curiamo una produzione quanto più artigianale, come per il pane e la pasticceria, che vengono realizzati nelle nostre cucine.
Le materie prime consumate nelle immediate vicinanze del luogo di produzione sono un incentivo a rispettare le radici e le tradizioni. Un approccio semplice e genuino, che riprende le antiche abitudini dei nostri avi. Selezioniamo con cura una rosa di produttori locali, in grado di assicurarci alimenti sani e sapori unici, allontanandoci nettamente dalla grande distribuzione. Combattiamo il degrado e la decadenza, mettendo in campo valori etici, estetici e di rispetto ambientale. Crediamo nel fatto che fare profitto non è mai la causa, ma l’effetto di chi persegue la qualità. Intendiamo onorare la nostra eredità artistico-culturale, attraverso un’eterogena rete di collaborazioni con esponenti della cultura della città, provenienti da diversi percorsi intellettuali.

Il manifesto
Giuseppe Falconieri
C.I.O. Chief Inspiring Officer.

Elizabeth-Unique-Hotel-Roma-manifesto

L'Elizabeth Unique Hotel è una dedica, di quelle sincere e pure, scritte con ammirazione e riconoscenza. È un omaggio alla Signora Elisabetta, madre e nonna dei fondatori. Figura femminile chiave, che ha lasciato dietro di sé le tracce indelebili del proprio amore e l'impareggiabile esempio di un'accoglienza autentica e unica.

The Founders
Vittorio e Giovanni Curatella

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. ok

Iscriviti alla newsletter

Cultural Manager

Scoprire la città di Roma vuol dire compiere un viaggio alla ricerca del bello nel senso più elevato e puro, a cominciare dalle impareggiabili testimonianze archeologiche fino alle illustri mostre di arte contemporanea. L’Elizabeth Unique Hotel, fedele alla propria filosofia, mette a disposizione di ogni ospite la possibilità di organizzare esperienze culturali irripetibili. I clienti possono infatti programmare tragitti pensati ad hoc. Le visite con Federica Dal Palù, storica dell’arte e guida turistica autorizzata, che da anni tesse la trama di itinerari dall’inestimabile valore, che svelano il volto più autentico e pregiato della capitale. Ad esempio il Grand Tour, pensato appositamente per l’Elizabeth Unique Hotel, che comprende:

il Campidoglio, Via dei Fori Imperiali, la Chiesa di San Pietro in Vincoli, dove si può ammirare il capolavoro di Michelangelo, la statua di Mosè.

Contattateci per ulteriori informazioni o suggerimenti!

Trasferimento in Veicolo di Lusso con Conducente

Desidera prenotare il Suo trasferimento privato per raggiungere o partire dall’Elizabeth Unique Hotel?

La invitiamo a scegliere tra i seguenti servizi privati che proponiamo oppure in alternativa per richieste specifiche non riportate nella lista, La preghiamo di contattarci (rendere la parola cliccabile) e con molto piacere troveremo la soluzione idonea per organizare il Suo trasferimento.

Trasferimento in Macchina Executive da/a l’aeroporto di Fiumicinio:
€ 100,00 a tratta
Distanza: 30km
Capacità: 3 Adults
Capacità Bagagli: 2 bags
Tempo: Approx 45 minutes
Costo a tratta tasse incluse: € 100,00

Luxury Car Transfer to or from Fiumicinio Airport:
€ 187,00 one way
Distanza: 30km
Capacità: 3 Adults
Capacità Bagagli: 2 bags
Tempo: Approx 45 minutes
Costo a tratta tasse incluse: € 187,00

Viano Minivan Transfer to or from Fiumicinio Airport:
€ 170,00 one way
Distanza: 30km
Capacità: 6 Adults
Capacità Bagagli: 6 bags
Tempo: Approx 45 minutes
Costo a tratta tasse incluse: € 170,00

Executive Car Transfer to or from Ciampino Airport:
€ 100,00 one way
Distanza: 30km
Capacità: 3 Adults
Capacità Bagagli: 2 bags
Tempo: Approx 40 minutes
Costo a tratta tasse incluse: € 100,00

Luxury Car Transfer to or from Ciampino Airport:
€ 187,00 one way
Distanza: 30km
Capacità: 3 Adults
Capacità Bagagli: 2 bags
Tempo: Approx 40 minutes
Costo a tratta tasse incluse: € 187,00

Viano Minivan Transfer to or from Ciampino Airport:
€ 170,00 one way
Distanza: 30km
Capacità: 3 Adults
Capacità Bagagli: 2 bags
Tempo: Approx 40 minutes
Costo a tratta tasse incluse: € 170,00



Contattateci per ulteriori informazioni o suggerimenti!

Tour Virtuale Spherae

Vivi la prima visita turistica in realtà virtuale con l’uso di speciali visori, nei siti più suggestivi della Roma Antica.

Passeggiando nel centro della città con audioguide e speciali visori di realtà virtuale, Spherae Virtual Tour vifarà immergere nella quotidianità della Caput Mundi, in modo semplice, dinamico e divertente.

Non una semplice ricostruzione static dei monumenti ma un vero viaggio nel tempo con la possibilità di immergervi nel paesaggio antico a 360°, provando emozioni assolutamente uniche.

Contattateci per ulteriori informazioni o suggerimenti!

Eventi a Roma (Roma Today)

Giudizio Universale

Uno dei luoghi più incredibili della storia dell’arte mondiale è al centro di uno spettacolo che nasce dalla contaminazione di tante e diverse forme artistiche: l’azione fisica della performance teatrale incontra la magia immateriale degli effetti speciali, la tecnologia più avanzata si mette al servizio di un racconto per parole e immagini mai visto prima. L’immersività di proiezioni a 270° porta lo spettatore al centro stesso dell’evento.

Contattateci per ulteriori informazioni o suggerimenti!

Degustazione Vini Passeggiando

Le piacerebbe degustare splendidi vini e delizie di street food romana? Il nostro walking tour La accompagnerà in un viaggio unico e interattivo con vini e cibi tradizionali della capitale italiana, dove sarà possibile passeggiare lungo le strade suggestive e ammirare alcuni dei più splendidi luoghi di Roma. Un indimenticabile passeggiata gustando vini italiani e prelibatezze street food.

Contattateci per ulteriori informazioni o suggerimenti!

Corso di Cucina

Partecipare a un corso di cucina mentre si viaggia è un modo meraviglioso e divertente per scoprire un lato diverso della città, dove si potrà sperimentare uno stile di vita locale davvero coinvolgente. Un opportunità per scoprire le sfumature della vita quotidiana a Roma e la storia dell'autentica cucina romana!

Contattateci per ulteriori informazioni o suggerimenti!

Roma con Bambini

WALKING TOUR & PIZZA MAKING
Partenza dall'hotel con la Guida per iniziare una passeggiata nel centro storico e visitare i principali monumenti con storia e curiosità. Una passeggiata di circa 2,5 km in circa 1 ora 30 minuti. La passeggiata potrà subire piccole variazioni in base alle specifiche richieste del cliente. Si arriverà in una struttura nel Rione Regola per iniziare la lezione di Pizza con un "Pizzaiolo" esperto (proponiamo la Pizza perché più adatta ai bambini) che illustrerà tutte le fasi di lavorazione fino ad arrivare alla cottura con forno a legna. I clienti potranno poi degustare i risultati del loro lavoro e cenare o pranzare direttamente all'interno della location. Riceveranno le ricette in cartaceo e via email per ripetere la preparazione a casa.

PAINT FOR FUN
I clienti saranno ricevuti direttamente in hotel e accompagnati nello studio bottega di una pittrice professionista grazie ad una passeggiata tra le vie del centro storico di appena 15 minuti. Nello studio avranno modo di riprodurre quadri d'autore o monumenti della Roma Antica, le opere d'arte italiane più famose nel mondo. Avranno a disposizione pennelli, colori e tele. La lezione durerà circa 1.30h, i clienti saranno immersi nell'atmosfera di una tipica bottega italiana e con il supporto della pittrice riusciranno a dipingere la loro personale opera d'arte, accompagnati da una musica che li aiuterà a divertirsi ma allo stesso tempo a concentrarsi e rilassarsi. Alla fine della lezione porteranno via un'esperienza unica e la tela che potranno esporre orgogliosamente nelle loro case.

Contattateci per ulteriori informazioni!

Contattateci per ulteriori informazioni o suggerimenti!

Monti

Nome d’epoca “lì monti”, perché situato tra il colle Esquilino, il Viminale e il Quirinale. È uno dei quartieri più belli e pittoreschi di Roma con le sue stradine strette, i palazzi antichi, le botteghe di artigiani ancora esistenti e le atmosfere che rimandano a una Roma dimenticata. Percorrendo via Madonna dei Monti ci si appropria di scampoli bohémienne e nostalgici di una Roma d’altri tempi. In via Baccina, quando incrocia la salita del Grillo, un magnifico muro conserva una collezione di deliziosi ex voto e il palazzo del Grillo svela una vista spettacolare sui Fori Romani. Via Panisperna attraversa il rione: la prima parte scende da largo Magnanapoli al largo Angelicum. In cima a una doppia scalinata si può ammirare la chiesa barocca dei Santi Domenico e Sisto, la cui facciata si tinge al tramonto di sfumature rosate. All’interno, spettacolari interventi del Bernini, come quelli sull’altare maggiore. Sulla sinistra è da ammirare Villa Aldobrandini, circondata da un giardino pensile cinquecentesco, che si affaccia sulla torre dei mercati di Traiano e Palazzo Aldobrandini, che regala la meraviglia appartata della Fontana Ninfeo. Continuando, la Chiesa di Sant’Agata dei Goti conserva un bellissimo pavimento cosmatesco. Via Panisperna attraversa poi via dei Serpenti e del Via del Boschetto, celebre per le boutique di moda, e risale verso Santa Maria Maggiore, fino a incontrare palazzo Falletti, altro incantevole cortile con fontana e Via Urbana, costellata di osterie e bistrot. Un’ultima passeggiata deve necessariamente far attraversare via Cavour e salire fino a palazzo dei Borgia, che nella bella stagione è ricoperto d’edera, fino ad arrivare alla piazza della Basilica di San Pietro in Vincoli, che custodisce il monumento funebre a Giulio II e la famosa statua di Mosè di Michelangelo Buonarroti.

Tridente

Villa Medici, Accademia di Francia. Un divano di fronte alla finestra di uno dei saloni del primo piano regala una delle vedute più belle della città. Può cominciare qui un itinerario ideale alla scoperta del quartiere Tridente, che raccoglie tra i suoi confini i massimi splendori della capitale. A cominciare dalla meraviglia suprema di Trinità dei Monti e della Fontana della Barcaccia di Pietro e Gian Lorenzo Bernini, in piazza di Spagna. Irrinunciabile l’incanto senza tempo di via del Babuino, che conserva “Il congresso degli Arguti”, una delle sei statue parlanti di Roma, e di via Margutta, che al civico 51 svela il cortile del film “Vacanze Romane”. Innumerevoli le dimore di personaggi illustri, come la casa di Goethe, Keats e Shelley, la casa museo di Giorgio De Chirico. In via dei Greci si cammina ascoltando le melodie degli archi del conservatorio di Santa Cecilia. Lungo via Condotti s’incontrano le vetrine più esclusive e lussuose e ci si ferma al Caffè Greco, una delle istituzioni del quartiere, insieme alla Fiaschetteria Beltramme, in via della Croce, dove negli anni Cinquanta si riunivano quotidianamente personaggi come Fellini, Flaiano, Guttuso. Proseguendo verso il Tevere, si raggiunge il Mausoleo di Augusto, in restauro, e l’Ara Pacis Augustae, epico tributo dell’Imperatore alla pace.

Ghetto

La scoperta del quartiere ebraico può cominciare in Piazza Mattei, dove tre preziose tartarughe seicentesche del Bernini abbelliscono la fontana progettata da Giacomo Della Porta ed eseguita da Taddeo Landini. Proseguendo lungo via dei Funari si incontra Palazzo Mattei di Giove, che racchiude un cortile degno di contemplazione. Il Teatro Marcello, parte del Circo Flaminio, tra il Tevere e il Campidoglio, iniziato da Giulio Cesare e terminato da Augusto, è uno dei più antichi edifici dedicati agli spettacoli romani ancora intatti. Poco lontano, il Portico d’Ottavia, dedicato alla sorella di Augusto, è l'unico conservato dei portici della piazza. Piena di grazia la Chiesa di Sant’Angelo in Pescheria, edificata in prossimità del mercato del pesce, che si svolgeva nelle vicinanze. Il Forno Boccione è un’istituzione che delizia il quartiere con dolci della tradizione ebraica, bruscolini, semi di zucca tostati e salatini, mentre i ristoranti di cucina kosher propongono i sapori intensi della tradizione giudaico-romanesca, come i famosi carciofi alla giudea Il palazzo conserva ancora oggi l’iscrizione in latino firmata da Lorenzo Manili, proprietario della dimora nel Quattrocento. In via della Reginella desta stupore il Museo del Louvre, eclettica cabinet delle meraviglie, dove si possono trovare vecchie fotografie, manifesti e altre curiosità del Novecento. Fedele all'indole appartata e poetica del rione, Palazzo Cenci evoca la celebre leggenda di Beatrice Cenci, la cui tragica esistenza ispirò artisti come Stendhal e Shelley.

Prati

Nel quartiere Prati i palazzi in stile umbertino convivono con gli austeri edifici del periodo fascista, i numerosi giardini s’intervallano con le ampie strade alberate. Tra tutte, via Cola di Rienzo è la più rinomata e la più vivace, famosa per le boutique e gli indirizzi gourmet. Incantevoli le dimore in stile Liberty che impreziosiscono il Lungo Tevere e le strade signorili come via Pompeo Magno, via Alessandro Farnese e via dei Gracchi, e che in alcuni casi conservano interventi di artisti come Duilio Cambellotti e Galileo Chini. Prati è un quartiere dalla doppia anima: da un lato esprime il fascino poliedrico e cosmopolita del quartiere residenziale della capitale e dall’altro vanta le maggiore testimonianze dell’Antica Roma e della Cristianità, come Piazza San Pietro e le sue supreme eredità artistiche e architettoniche. I Musei Vaticani comprendono diverse realtà come il Museo Pio Clementino, il Museo Gregoriano Etrusco, la Collezione d’Arte Religiosa Moderna, Gallerie Superiori, Museo della Biblioteca Vaticana, Pinacoteca e naturalmente la Cappella Sistina, con gli affreschi superbi di Michelangelo Buonarroti e le opere di altri artisti illustri della seconda metà del Quattrocento, come Sandro Botticelli, Pietro Perugino, Pinturicchio.
Percorrendo via della Conciliazione si raggiunge Castel Sant'Angelo, che in estate offre una suggestiva visita in notturna. Attraversare Ponte Sant’Angelo fino a raggiungere il fiume, per ammirare un’impagabile vista su San Pietro.
Il martedì mattina si può indugiare tra le bancarelle del Mercato dei fiori e delle piante ornamentali di via Trionfale, per cogliere un volto bucolico e verace della città.

Coppedè

Sorprese Liberty, meraviglie Art déco, citazioni di arte gotica, medievale e barocca. Coppedè è una miscellanea bizzarra di stili architettonici che si estende tra piazza Buenos Aires e via Tagliamento, nel rione Trieste. Non un vero e proprio quartiere, ma un esperimento urbanistico, che l’architetto Gino Coppedè ha progettato dal 1915 al 1927. Un arco ornato da mascheroni, efebi e affreschi introduce l’atmosfera fiabesca e fantastica che pervade le vie. È solo l’inizio di un continuo straordinario susseguirsi di figure mitologiche, marmi, mosaici e stucchi. A cominciare dai due Palazzi degli Ambasciatori, tempestati di decori originali, come la Nike alata che si staglia su una delle torrette e la Madonnella, un’eccentrica versione dell’edicola con la Vergine e il Bambino. Basta perdersi tra le strade intorno a Piazza Minci per ammirare i tanti esempi dell’estro visionario dell’architetto. Come la Fontana delle Rane, che rende omaggio alla Tartarughe del Bernini di piazza Mattei, il Palazzo del Ragno con la facciata a mosaico, il palazzo di via Serchio in cui visse il tenore Beniamino Gigli, la dimora dove risiede l’Ambasciata Russa e i Villini delle Fate, massima rappresentazione dello stile Coppedè, la cui decorazione celebra la storia e la cultura d'Italia.

Luca Maroni

È una delle firme più autorevoli dell’enologia italiana: da oltre 25 anni è autore dell’Annuario dei Migliori Italiani e sua è la voce "Degustare il Vino" sull'Enciclopedia Treccani. In esclusiva per L'Elizabeth Unique Hotel ha operato un’attenta selezione della migliore produzione vinicola del Paese privilegiando il criterio della qualità assoluta nel bicchiere: la carta dei vini del Bistrot Bar Bacharach è infatti pensata per rendere onore agli Ospiti cui presenta le eccellenze vinicole italiane.

Fabrizio Russo

Nato a Roma nel 1962, Fabrizio Russo rappresenta la quarta generazione di una famiglia di galleristi che opera con successo nel settore sin dal 1898.
Titolare della Galleria Russo in via Alibert 20, a pochi passi da Piazza di Spagna, Fabrizio Russo prosegue la tradizione di famiglia occupandosi con successo di arte moderna e contemporanea: accanto ai giovani artisti italiani nelle sale della Galleria si trovano i principali artisti del 900 italiano come Giorgio De Chirico, Umberto Boccioni, Giacomo Balla, Amedeo Modigliani, Medardo Rosso, Gino Severini e molti altri.

Accanto alle numerose antologiche dedicate ai protagonisti dell’arte italiana, la Galleria partecipa regolarmente alle più importanti fiere nazionali ed internazionali.
Per l’Elizabeth Unique Hotel, Fabrizio Russo ha coinvolto gli artisti contemporanei della Galleria, facendo realizzare loro opere site specific e selezionando personalmente tutte le opere esposte sia negli spazi comuni che nelle camere, facendo diventare l’Hotel la prosecuzione ideale di una delle gallerie storiche più importanti di Roma.